11 / dic / 2016 Contemporarities/Pictures at an Exhibition (1884) di Modest Musorsgkij

ingresso: Prevendita 12 € - 16.30

“Il festival Contemporarities è stato da noi pensato in stretto collegamento con la neonata collana discografica 19’40” (www.19m40s.com) e con l’ensemble musicale Esecutori di Metallo su Carta,formazione composta da musicisti di diversa estrazione e dedita all’interpretazione di musica scritta, trascritta, sabotata del repertorio classico, novecentesco e contemporaneo.
Con il festival Contemporarities vorremmo restituire, in una prospettiva assolutamente unica ed originale, frammenti importanti di quella grande musica che sembra appartenere quasi esclusivamente alle tradizionali istituzioni e troppo poco ai veri spazi di aggregazione sociale e popolare della città di Milano.”

Enrico Gabrielli e Sebastiano de Gennaro, ideatori della rassegna

Quadri da un’esposizione – Ricordo di Viktor Hartmann

(Картинки с выставки – Воспоминание о Викторе Гартмане Kartinki s vystavki – Vospominanie o Viktore Gartmane, 1874)

è una suite per pianoforte a soggetto di Modest Petrovič Musorgskij e viene proposta in un mash-up tra la versione originale del 1874 per pianoforte e la sua rilettura progressive rock del 1971 ad opera di Emerson, Lake and Palmer.

L’idea del progetto è nata dal video-artist australiano Andrew Quinn che dopo aver lavorato alcuni anni alla celebre versione di Maurice Ravel per grande orchestra sinfonica, produce un sound-reactive-live-visuals sui “quadri” di Mussorgsky, in una inedita versione progressive rock contemporanea.

La suite è composta da quindici brani, dieci ispirati ai quadri e cinque Promenade (passeggiata), che rappresentano il movimento dell’osservatore da una tela all’altra. Le Promenade (non tutte intitolate così nell’originale, ma chiaramente riconoscibili) presentano sempre lo stesso tema, con variazioni più o meno sensibili, quasi a far risaltare i diversi stati d’animo che pervadono il compositore per il quadro appena visto. La ripetizione del tema funge inoltre da elemento di coesione in una composizione altrimenti episodica, basata sui forti contrasti tra un soggetto e l’altro.

Modest Petrovich Mussorgsky:
Картинки с выставки/ Pictures at an Exhibition (1884)
versione per violino, pianoforte, percussioni, basso, batteria e visual, con interpolazioni dalla versione di Emerson Lake and Palmer (1971)
 
The Winstons e
EsecutoriDiMetalloSuCarta
 
Roberto Izzo, violino
Sebastiano De Gennaro, percussioni
Enrico Enro Winston Gabrielli, pianoforte e organi
Roberto Rob Winston Dell’Era, voce e basso elettrico
Lino Linnon Winston; Gitto, voce e batteria
 
Andrew Quinn, visual

Back to Listings